SISTEMA DIGITALE PER “VIGILARE” SUI SUPERMERCATI

5

Una tecnologia basata su visione artificiale e deep learning e già sperimentata due anni fa al Palio di Siena per contare in tempo reale quante persone entravano e uscivano da piazza del Campo, con una densità pari a 200 persone al minuto e un errore dello 0,78%. E’ l’apparato messo a punto dall’Ateneo di Siena che potrebbe essere impiegato per il controllo dei flussi dei clienti nei supermercati e delle
interazioni tra le persone ai fini di garantire la sicurezza richiesta a causa dell’emergenza da Coronavirus. Il nuovo macchinario automatico, unico nel suo genere, è stato sviluppato dal gruppo di ricerca del Dipartimento di ingegneria dell’informazione e scienze matematiche di Siena. Secondo quanto spiegato dall’Ateneo può evitare problemi di sovraffollamento nei supermercati e di eccessiva vicinanza tra le persone: la tecnologia, grazie alla visione artificiale che tende a riprodurre la vista umana, è in grado di rilevare il passaggio delle persone agli ingressi e alle uscite, regolando
dinamicamente i flussi e controllando il rispetto delle distanze
di sicurezza. Supermercati che in Toscana hanno già recepito le varie normalive anti Coronavirus