ZERO CONTAGI IL PROSSIMO 30 MAGGIO

6

Ancora sei settimane: è questo il tempo minimo che dovrà trascorrere in Toscana non venga registrato NESSUN nuovo caso positivo di Coronavirus. 
E’ la proiezione dell’Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni che, analizzando l’andamento dei nuovi casi nel tempo anche alla luce delle restrizioni agli spostamenti e alle attività produttive disposte dal governo, ha elaborato una tabella di date in cui si prevede il “contagio zero”. 
Nel caso della Toscana la data ipotizzata è il prossimo 30 Maggio, una delle ultime regioni in Italia: soltanto Lombardia e Marche, infatti, dovrebbero raggiungere l’obiettivo ancora più tardi.
Le prime regioni a raggiungere l’obiettivo zero nuovi contagi saranno, secondo lo studio dell’Osservatorio, l’Umbria e la Basilicata il 21 Aprile. Seguiranno il Molise il 26 Aprile e la Sardegna e la Sicilia rispettivamente il 29 e 30 dello stesso mese.
Le regioni che secondo l’Osservatorio arriveranno per ultime al giorno fatidico saranno invece la Lombardia (28 giugno) e le Marche (27 giugno). Il Veneto e il Piemonte raggiungeranno probabilmente i contagi zero dieci giorni prima della Toscana, il 21 Maggio, e l’Emilia Romagna il 29.
Nell’insieme, comunque, le proiezioni evidenziano che l’epidemia si sta riducendosi con estrema lentezza, pertanto questi dati – sottolinea l’Osservatorio – suggeriscono che il passaggio alla cosiddetta fase 2 dovrebbe avvenire in maniera graduale e con tempi diversi da regione a regione. Una eccessiva anticipazione della fine delle restrizioni, con alta probabilità, potrebbe infatti riportare indietro le lancette della pandemia e vanificare gli sforzi e i sacrifici sin ora effettuati”.

LE DATE DEL “CONTAGIO ZERO”
21 APRILE UMBRIA E BASILICATA
26 APRILE MOLISE
29 APRILE SARDEGNA
30 APRILE SICILIA
21 MAGGIO VENETO E PIEMONTE
29 MAGGIO EMILIA ROMAGNA
30 MAGGIO TOSCANA
27 GIUGNO MARCHE
28 GIUGNO LOMBARDIA
Fonte: Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni