COVID, STUDIO CLINICO SUL BARICITINIB

3

Uno studio per valutare efficacia, sicurezza e tollerabilità di un farmaco autorizzato in Italia per la cura dell’artrite reumatoide, il baricitinib, in aggiunta al trattamento usuale nei pazienti con polmonite in Covid-19, sarò svolto presso l’Azienda ospedaliero universitaria pisana. Lo studio è stato autorizzato dall’Agenzia italiana del farmaco. “Il baricitinib – spiega il professor Francesco Menichetti, direttore di Malattie infettive – è stato identificato come una molecola potenzialmente utile nei pazienti con Covid-19, per una duplice azione di mitigazione della cascata infiammatoria e di riduzione dell’ingresso del virus nelle cellule polmonari. A Pisa è già stato trattato un piccolo numero di pazienti (circa 20) con Covid-19 e polmonite severa con Baricitinib per via orale. E’ stato osservato un miglioramento dei parametri ventilatori molto rapido, nelle 96 ore successive al trattamento, e la maggior parte di questi pazienti non ha avuto necessità di ventilazione invasiva”. Lo studio dell’equipe pisana è stato positivamente valutato dal comitato tecnico scientifico di Aifa e approvato dal Comitato etico dell’Istituto nazionale malattie infettive Spallanzani. in queste ore diventa pienamente operativo il centro promotore di Pisa, che sarà rapidamente affiancato dal Niguarda a Milano e dagli Ospedali di Bergamo, Pavia e Brescia.