PONTE CROLLATO, A GIORNI LA DECISIONE

9

Entro la prossima settimana dovrebbe arrivare la decisione se realizzare un ponte provvisorio (come auspicato da Anas) oppure una rampa sulla autostrada A15, come caldeggiano amministrazione comunale e residenti. L’obiettivo è quello di far uscire il prima possibile la comunità di Albiano e la Valle del Magra dal semi-isolamento cui sono sono costrette dall’8 aprile, data del crollo del ponte sul fiume. A favore dell’opzione rampa si esprime anche il presidente della Provincia Gianni Lorenzetti, che nei giorni scorsi ha fatto un sopralluogo sul ponte: “E’ inimmaginabile pensare ad uno scenario diverso” dice a La Nazione. Le firme sotto alla petizione lanciata a favore di questa soluzione sono arrivate a tremila e si stanno ancora raccogliendo. Pro-rampa autostradale c’è anche un’apertura della Salt, la societa autostradale che in prima istanza aveva dato un parere negativo. Ma non è tutto perchè i 14 sindaci della Lunigiana hanno espresso a loro volta un parere positivo. E questo è stato possibile grazie all’opera di convincimento del primo cittadino di Aulla Roberto Valettini, che ha coinvolto i colleghi. E così e stato inviato al ministro delle infrastrutture Paola De Micheli, al dipartimento della protezione civile, al presidente della Regione Enrico Rossi e al presidente della Salt Fabrizio Larini, un documento a favore di questa soluzione.