CORRIERE DELLA COCA INSEGUITO E ARRESTATO

5

Trenta chili di cocaina suddivisi in 26 panetti più una somma di 140.000 euro. E’ quanto la mobile di Prato ha sequestrato a un corriere della droga, un albanese di 22 anni, arrestato nel tardo pomeriggio di sabato dopo un rocambolesco inseguimento in auto i cui particolari sono stati resi solo in queste ore dalla polizia. Si è scoperto così che l’albanese, che ora si trova in carcere alla Dogaia a disposizione del magistrato, dopo essere stato fermato a un posto di blocco, alla richiesta di aprire il portabagagli ha riacceso l’auto ed è sgommato via a tutta velocità. Ne è nato l’inseguimento durante il quale il fuggitivo non solo ha messo in pericolo passanti e altre auto in circolazione, ma ha anche tentato più volte di disarcionare dalle moto e investire i due poliziotti che lo stavano braccando. Un poliziotto ha poi sparato alcuni colpi di pistola contro una ruota dell’auto in fuga, forando uno pneumatico. Il giovane corriere della droga a quel punto si è fermato di colpo tentando di nascondersi nel parcheggio sotterraneo di un supermercato. Il nuovo inseguimento, stavolta a piedi, è terminato con l’arresto. A bordo dell’auto sono stati trovati i 26 panetti di cocaina per un peso complessivo lordo di circa 30 Kg. Le indagini proseguono per stabilire la provenienza e la destinazione della droga.