IL RITORNO IN AULA DEL CONSIGLIO REGIONALE

2

Dopo le ultime sedute in videoconferenza, durante la fase più grave dell’emergenza Coronavirus, adesso il Consiglio regionale della Toscana è tornato a riunirsi nel palazzo del Pegaso. Al centro del dibattito proprio una comunicazione della Giunta regionale in aggiornamento sulla situazione dell’emergenza Covid-19. Si tratta della prima volta da quando è scattato il lockdown, possibile grazie a misure speciali per garantire la sicurezza di tutti i partecipanti. Le postazioni di consiglieri e assessori regionali sono state dislocate tra l’aula, l’adiacente sala Calamandrei e l’atrio di accesso alla sala consiliare. Ai consiglieri è stato fornito in via sperimentale un dispositivo per segnalare il superamento della distanza minima consentita di un metro e ottanta. Limitato anche l’accesso al palazzo agli operatori dell’informazione: non è possibile, infatti, la compresenza al primo piano del Palazzo di più di quindici tra giornalisti, operatori e fotografi.