LE MANI DELLA ‘NDRANGHETA SULLA STAZIONE FOSTER

2

Piero Luigi Vigna, uno che ha fatto della lotta alla criminalità organizzata il motivo della sua vita, lo diceva spesso: la mafia in toscana è arrivata con le grandi opere, con la direttissima, la linea ad alta velocità che collega l’italia da nord a sud. Una prassi che a tanti anni di distanza sembra non esser assolutamente cambiata visto che si scopre.