PROVA A SALVARE CAVALLO, MUORE NEL LAGHETTO

3

Nel tentativo di salvare un cavallo caduto nel laghetto ha perso la propria vita tragedia a migliarino in via prata nei pressi di un maneggio. La vittima è un giovane di 23 anni originario della Costa d’Avorio. Residente a Pontedera (Pisa), ma da mesi domiciliato a Pisa, e’ annegato in un lago artificiale all’interno del maneggio mentre insieme ad altre persone a bordo di un barchino tentava di trarre in salvo una cavalla fuggita da un’area recintata. La dinamica dei fatti è stata ricostruita dai carabinieri. Secondo quanto si è appreso, l’animale, di proprietà di una scuderia di Montecatini Terme (Pistoia), è fuggito dal recinto finendo in acqua e il personale dipendente della scuderia ha tentato di recuperarlo ma improvvisamente la piccola imbarcazione, a bordo della quale in quel momento si trovavano quattro persone , si è capovolta. Il giovane, che probabilmente non sapeva nuotare, non è più riemerso, annegando, e il corpo ormai privo di vita è stato recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco. Il laghetto artificiale in alcuni punti raggiunge una profondità di circa otto metri.