LA TRUFFA DEL SUBAPPALTO, BAGARRE SUL CASO MASCHERINE

5

Mascherine: Vi ricordate che avevo sollevato il caso oltre 5 settimane fa? Avevo ragione.Nessuno ovviamente sulla stampa me ne rende merito. Menomale che ho i video e le dichiarazioni di Rossi e del Pd che spendono montagne di soldi nostri facendosi fottere dal brigante di turno. Era palese che le mascherine non erano certificate. Sto aspettando i documenti ufficiali sul perché hanno scelto alcuni fornitori a danno di altri. Chi deve darmeli? Rossi, Saccardi e la Piovi. Sempre loro. Pd e dintorni, cinture nere di inadeguatezza.
Mascherine chirurgiche non a norma, prodotte da lavoratori in nero in decine di aziende cinesi di Prato e poi vendute a Protezione Civile ed Estar, la centrale di acquisti della Regione Toscana. È un raggiro milionario quello scoperto da procura e fiamme gialle pratesi, in una maxi operazione che ieri ha impegnato più di 250 finanzieri. Sfruttamento del lavoro e violazioni alla sicurezza, intermediazione illecita, frode nelle pubbliche forniture e truffa ai danni dello Stato: sono solo alcuni dei reati contestati ai titolari di 28 ditte del distretto tessile, tutti di nazionalità cinese. Tredici arresti, 90 lavoratori irregolari individuati e milioni di mascherine sequestrate, oltre a macchinari e conti correnti, il bilancio ancora parziale