ATTIVA LA APP IMMUNI

4

Dopo la fase sperimentale in 4 regioni la app Immuni, nata per tracciare i contagi da coronavirus, è attiva in tutta Italia. Servirà ad individuare eventuali contatti degli utenti con persone positive. A chi si è trovato a stretto contatto, l’app invia una notifica che lo avverte del potenziale rischio e questo avviene senza raccogliere dati sull’identità o la posizione dell’utente. Immuni infatti associa a ogni telefono un codice generato in modo casuale. Questo codice non contiene informazioni né sul dispositivo, né sulla persona. Inoltre, cambia diverse volte al giorno per tutelare la privacy.
Quando si entra in contatto con una persona a meno di due metri di distanza e tra i 5 e i 30 minuti che ha installata Immuni i dispositivi si scambiano i rispettivi codici tramite Bluetooth. L’app riesce così a tenere traccia del contatto avvenuto, ma non può conoscere le identità delle persone né sapere dove si sono incontrati. Se arriva la notifica bisogna contattare il proprio medico che a sua volta contatterà l’Asl.