TPL, CONSIGLIO STATO RESPINGE ISTANZA SOSPENSIVA

21

Il Consiglio di Stato non ha accolto l’istanza di sospensione cautelare dell’affidamento del trasporto pubblico locale ad Autolinee Toscane, la società del gruppo francese Ratp che si è aggiudicata la gara della Regione. Lo rende noto Mobit, il consorzio di imprese che aveva fatto istanza, esprimendo “sorpresa” per la decisione.
“Dopo cinque anni di corsi, ricorsi e denunce e dei conseguenti pronunciamenti della giustizia amministrativa, dal Tar, alla Corte di Giustizia dell’Ue e del Consiglio di Stato, Mobit ancora non riesce ad accettarne l’esito” replica Bruno Lombardi, presidente di Autolinee Toscane.
“Piena soddisfazione per la decisione del Consiglio di Stato” la esprimo anche il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e l’assessore ai trasorti Vincenzo Ceccarelli, che annunciano di vole rapidamente andare avanti fino alla conclusione dell’affidamento del servizio