CAPANNONI IN FIAMME

13

Sono ancora in corso le complicate operazioni di spegnimento di un maxi incendio divampato nella notte in due capannoni industriali in via Ponte a Giogoli, al confine tra il capoluogo toscano e il comune di Sesto Fiorentino, dove si trovavano aziende gestite da cittadini cinesi.
I vigili del fuoco stanno effettuando accertamenti per scongiurare la presenza di persone all’interno dei due stabili andati completamente distrutti.
Ultimate le fasi di spegnimento, ancora in corso, i vigili del fuoco ispezioneranno l’area con delle ruspe, per scavare sotto le macerie e verificare che nell’incendio non siano rimaste coinvolte persone.
Dai primi riscontri non ci sarebbero segnalazioni di persone disperse ma ogni ulteriore acceramento verrà effettuato una volta spento il rogo vista la particolare natura dell’attività che viene svolta all’interno.
Particolarmente delicato l’intervento dei vigili del fuoco che stanno anche verificando la possibile presenza di amoianto sulla copertura dello stabile.
Ad intervenire sono stati i vigili del fuoco del comando di Firenze, con il supporto dei colleghi di Prato, con 13 mezzi e 40 pompieri in tutto.