CAPANNONI IN FIAMME, VIA ALLA CONTA DEI DANNI

5

mura annerite e comuli di macerie. è quel che resta dell’incendio che a colpito due capannoni che ospitavano diverse ditte cinesi di pelletteria all’Osmannoro, periferia di Firenze. resta da capire cosa abbia provocato il rogo verificatosi in piena notte, quando i capannoni erano chiusi e nessuno stava lavorando.
per spegnere l’incendio sono intervenuti i vigili del fuoco di Firenze con il supporto del comando di Prato. Decine di uomini che con autopompe e autoscale hanno iniziato subito la lotta contro le fiamme. I bagliori erano visibili da chilometri di distanza. Sono intervenuti anche uomini della polizia di Stato. Solo al mattino le fiamme sono state definitivamente spente. E sono potute iniziare la conta dei danni e le operazioni di rimozione delle macerie.
Danni importanti, per aziende che stavano uscendo dal lockdown.