AGGRESSIONI SUI BUS, INTERVIENE LA REGIONE

6

l’escalation di episodi è preoccupante e ora anche la regione interviene sulle aggressioni ad autisti e controllori degli autobus del trasporto pubblico locale pistoiese. Martedì altri tre dipendenti della copit sono finiti in ospedale, vittime di una babygang, probabilmente la stessa che già nelle scorse settimane si è distinta per scorribande e danneggiamenti sui mezzi. “L’auspicio è che i responsabili, ancorché minorenni, siano presto individuati e chiamati a risponderne” dice l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli.