TPL, ROSSI REPLICA A SALVINI

6

“Noi non abbiamo fatto alcun accordo con i francesi. Autolinee Toscane ha vinto una regolare gara come confermato da molte sentenze della giustizia amministrativa, compresa quella della Corte di giustizia europea. Noi abbiamo sempre detto ‘vinca il migliore’. Del resto tanti bravi gruppi italiani vincono in tutto il mondo, dagli Stati Uniti all’Estremo Oriente alla stessa Europa. Solo chi è ignorante in materia di governo e non conosce le attività delle nostre imprese all’estero può fare dichiarazioni così approssimative.
Il leader della Lega Matteo “Salvini, prima di parlare di queste cose, dovrebbe chiarire agli italiani quali rapporti ha o ha avuto con la Russia di Putin e quali legami esistono o sono esistiti tra suoi stretti collaboratori o ex collaboratori e influenti personalità della cerchia dell’autocrate russo, un nemico dichiarato della democrazia e dell’Ue” le parole di Rossi.