RESIDENTI IN PROCURA CONTRO LA MALA-MOVIDA

9

La battaglia tra cittadini e Palazzo vecchio per la malamovida si sposterà su un terreno nuovo, quello del palazzo di giustizia, con i cittadini che invieranno alla procura della repubblica una denuncia circostanziata chiedendo che si accerti la presenza degli estremi per condannare l’amministrazione comunale fiorentina sia in sede penale che civile. In attesa di una risposta dagli uffici di palazzo vecchio infatti i residenti dell’oltrarno da anni vittime della malamovida, che si è oltremodo intensificata dopo il lockdown, hanno incontrato un avvocato penalista e hanno deciso di non essere più disposti ad aspettare oltre per veder riconosciuto il proprio diritto alla tranquillità e al sonno. Alla denuncia verranno allegati video registrati prima e dopo il lockdown e tutta la corrispoindenza, che ha avuto pochi riscontri, con Palazzo Vecchio, colpevole secondo i residenti di non fare abbastanza per contrastare il fenomeno. Ma quella legale non è l’unica strada che stanno percorrendo i cittadini che hanno stilato, riuniti in assemblea, un decalogo, con proposte che vanno dalla chiusura anticipata dei locali all’aumento delle sanzioni, da sottoporre al sindaco Dario Nardella.