LA SOVRINTENDENZA BLOCCA ANCHE IL CENTRO SPORTIVO

15

Uno stop inatteso, in un percorso che sembrava già tracciato: quello per la realizzazione del Nuovo Centro Sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli. Di mezzo c’è di nuovo la Soprintendenza. La conferenza dei servizi, che avrebbe  dovuto portare a un altro step importante verso l’ok definitivo al progetto, non si è chiusa. Al centro del contendere  aspetti paesaggistici. La soprintendenza avrebbe chiesto una riduzione delle altezze e un miglioramento, sotto il profilo dell’inserimento dell’opera, dei parcheggi. La notizia è subito arrivata negli states e non ha certo reso felice Rocco Commisso che, dopo il restyling del Franchi, si trova di nuovo a fare i conti con i vincoli della Soprintendenza 

“C’è delusione – ha detto il sindaco Francesco Casini – perché poteva essere una giornata molto importante non solo per Bagno a Ripoli. Sicuramente arriveremo ad un progetto anche migliore grazie al lavoro che faremo anche con la Soprintendenza. Si parla comunque di un progetto ad alta sostenibilità e sono fiducioso perché so che abbiamo a che fare con ottimi professionisti – ha concluso Casini – Noi cercheremo di essere il più rapidi possibili perché questo è un progetto importante per tutta l’area fiorentina, non solo per Bagno a Ripoli”.