EX SINDACO IN CATENE PER L’OSPEDALE DI VOLTERRA

4

Non più di qualche anno fa era salito sulla torre campanaria. Questa volta si è incatenato di fronte alla sede del Consiglio Regionale. L’ex sindaco Marco Buselli ha scelta di nuovo una protesta eclatante per tutelare l’ospedale di Volterra. Insieme ad altre due persone, in rappresentanza di quattro associazioni volterrane, ha chiesto che l’ospedale dell’alta Val di Cecina sia dotato di posti letto di terapia intensiva.

L’emergenza Coronavirus ha insegnato che ogni presidio ospedaliero può essere determinante.

L’ex sindaco insieme agli altri rappresentanti è stato salutato dal Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani. La protesta continuerà fino alla mattinata di questo mercoledì