CONSIP, LOTTI RINVIATO A GIUDIZIO

4

Il parlamentare del Pd Luca Lotti, ex minsitro ed ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio del governo Renzi, è stato rinviato a giudizio dal gup di Roma in uno dei filoni dell’inchiesta Consip. Insieme a lui andrà a processo anche il generale dei carabinieri, ex comandante regionale della Toscana, Emanuele Saltalamacchia accusato di rivelazione di segreto d’ufficio
nei confronti di Lotti la procura di Roma aveva chiesto il non luogo a procedere, il giudice dell’udienza preliminare ha fissato il processo al prossimo 13 ottobre. In quella data i giudici della ottava sezione collegiale, davanti ai quali si celebra il procedimento principale che vede Lotti e Saltalamacchia già imputati per favoreggiamento, dovranno unificare i processi.
Per l’accusa di rivelazione del segreto d’ufficio il pubblico ministero lo scorso anno aveva chiesto l’archiviazione alla quale il gip si era opposto chiedendo una proroga di indagine. “E’ una decisione che sorprende, speriamo di avere maggiore fortuna davanti ai giudici”, ha commentato il legale di Lotti, l’avvocato Franco Coppi.