PICCHIATO IN SPIAGGIA PERCHE’ NERO

13

Picchiato per il semplice fatto di essere nero. Un’aggressione spudoratamente razzista quella che si è verificata sulla spiaggia libera di Castiglione della Pescaia. Vittima Mamady Dabakh Mankara, senegalese 25enne, in Italia dal 2016. Un giovane immigrato con un lavoro regolare che nel tempo libero fa il volontario con la Misericordia. Una storia di integrazione perfettamente riuscita, se non fosse per i soliti intolleranti. Mamady sabato è andato al mare con due amici, anche loro di origine africana, e si è sistemato sotto a un gazebo in un tratto di spiaggia libera, accanto a un uomo che si trovava lì con un amico e con il figlio. Non appena i tre ragazzi di colore si sono seduti l’uomo e l’amco si sono scagliati contro di loro urlando di andare via e quando Mamady ha provato a rispondere che c’era spazio per tutti si è visto arrivare in faccia due cazzotti, seguiti da una serie di offese razziste.
Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno preso le generalità di tutti e hanno ascoltato i presenti. Al pronto soccorso di Grosseto Mamady è stato, medicato e dimesso con una prognosi di 7 giorni per delle ecchimosi sotto un occhio e un labbro tumefatto