STRADE DI SANGUE, 9 MORTI IN 7 GIORNI

10

Altri due incidenti mortali nel giro di poche ore sulle strade toscane. Sulla Fi-Pi-Li all’altezza di Collesalvetti ha perso la vita Simone Petri, livornese di 22 anni, atleta di arti marziali. Nello schianto, la cui dinamica è ancora al vaglio della polstrada, il mezzo si è incendiato e, per consentire i soccorsi e l’intervento dei vigili del fuoco che hanno spento le fiamme, il traffico in direzione Firenze è stato temporaneamente interrotto.
Un morto e tre feriti invece è il tragico bilancio di in un incidente avvenuto lungo l’Aurelia nel pisano tra una motocicletta e uno scooter. Nello scontro è deceduto il conducente della moto, Luis Roberto Turelli, 32enne residente a Livorno. Coinvolti anche altri mezzi; tre le persone rimaste ferite, trasportate in ospedale in codice “giallo”.
Una lunga scia di sangue sulle strade che in una sola settimana nella nostra regione è cosata la vita a ben nove persone.
Nella tarda serata di martedì a Cantagallo nel pratese è deceduto l’ex consigliere comunale Elenio Pacini, 45 anni, che qualche ora prima aveva postato un video sui social in cui denunciava la pericolosità della strada in cui ha perso la vita poco dopo. L’uomo era a bordo di una vettura con altre tre persone; il conducente, un 26enne è indagato per omicidio stradale.
Tragedia stradale anche sull’A1 lunedì mattina, nel tratto fiorentino tra Calenza e Barberino, in direzione nord per uno schianto tra una moto e un mezzo pesante. Vittima Martina Di Domenico, 28 anni originaria di Lucca, ma residente da tempo nel pisano. La giovane donna viaggiava in sella con il fidanzato, rimasto ferito in modo non grave. Nelle stesse ore a Pistoia un furgone ha travolto e ucciso un uomo di 79 anni, Renzo Barrocci, che stava viaggiando in bicicletta ed è morto sul colpo.
Altre 4 vittime della strada tra venerdì e sabato scorsi. Nell’aretino ha perso la vita Enrico Occhini, 33 anni, che in sella alla sua Ducati sulla statale nella zona di Olmo si è schiantato contro un’auto che proveniva dalla direzione opposta. Sempre in provincia di Arezzo, ma sull’Autostrada del Sole, è deceduto Stefano Zanelli, 24enne della provincia di Piacenza che, alla guida di un furgone, si è scontrato con un mezzo pesante nella carreggiata nord dell’A1, pochi chilometri dopo il casello di Monte San Savino. Altro scontro mortale nel grossetano, lungo la strada delle Collacchie, a poochi chilometri da Marina di Grosseto, costato la vita al 39enne Riccardo Rossini che ha perso il controllo del suo scooter e si è schiantato su un bus. Drammatico incidente anche a Carrara, dove Lorenzo Rossi, centauro di 38 anni, è finito contro un muro mentre stava percorrendo in sella ad una moto di grossa cilindrata un tratto rettilineo alla periferia della città.