AUT AUT PER LE ACCIAIERIE

15

Nuovo slittamento per il piano industriale di jsw per le acciaierie piombinesi. la decisione è stata presa dopo l’ultimo incontro tra il sottosegretario allo sviluppo economico alessia morani ed il vicepresidente del Gruppo Marco Carrai. Ai sindacati non è piaciuto l’allungamento dei tempi di presentazione del piano « in considerazione anche delle evidenti difficoltà dello stabilimento, così come non è chiaro che a settembre nell’incontro di presentazione siano coinvolti già in prima battuta le parti sociali». Ciò detto, aggiungono, «ci sono elementi che riteniamo utile sottolineare. Innanzitutto viene confermata la proroga del periodo si sorveglianza, così come da noi richiesto, e a settembre, nell’incontro per il quale ci aspettiamo di essere convocati dal Governo, chiederemo di dare ulteriori strumenti a chi deve sorvegliare e far rispettare gli impegni per la realizzazione del piano perché è totalmente inutile continuare a ignorare relazioni trimestrali che puntualmente hanno evidenziato ciò che veniva o non veniva fatto».
I sindacati giudicano positivi i contatti annunciati da Carrai con importanti gruppi industriali pubblici e privati, «ma a settembre nel Piano industriale occorrerà avere accordi siglati e iniziare a fare e non più continuare a fare annunci, perché Piombino non può più permetterselo. «A settembre – aggiungono i sindacati – si aprirà una nuova fase, chiediamo al Governo di attivarsi affinché il piano sia affiancato da un preciso e dettagliato cronoprogramma. Fin da subito chiediamo che il Piano preveda adeguati strumenti di sostegno al reddito per le migliaia di lavoratori coinvolti, per tutto il tempo necessario alla completa realizzazione, per garantire la totale occupazione