PIU’ VACCINI GRATIS CONTRO L’INFLUENZA

3

Vaccino gratis dai 60 anni in sù, non più solo per gli over 65, e la volontà di reperire i fondi per offrirlo gratuitamente anche ai bambini fino a 6 anni. Sono le due principali novità della campagna anti-influenzale in Toscana, che quest’anno si pone un doppio obiettivo: non solo limitare i danni della malattia stagionale, ma soprattutto evitare che questa si diffonda in contemporanea con una nuova ondata di contagi di Coronavirus. Anche il rischio sarebbe doppio in questo caso: da un lato perchè le strutture sanitarie finirebbero inevitabilmente sotto stress, dall’altro perchè molti semplici influenzati potrebbero essere scambiati per malati di Covid con maggiore probabilità di venire ricoverati e dunque esposti a un reale contagio. La Regione punta dunque a “immunizzare” quasi metà della popolazione toscana e per farlo servono 1 milione e mezzo di dosi, poco meno del doppio di quelle acquistate l’anno scorso, e un investimento stimato in circa 10 milioni di euro.
Oltre che per le categorie a rischio, ad esempio le persone con particolari patologie croniche o per il personale sanitario degli ospedali e i donatori di sangue, la campagna vaccinale gratuita quest’anno coinvolgerà anche il personale scolastico e quello delle Rsa su base volontaria. Potenzialmente 4 toscani su 10 potrebbero averlo senza pagare. L’idea è di partire fra la fine di settembre e l’inizio di ottobre