21 NUOVI CASI, SI ALLARGA IL FOCOLAIO DI PIOMBINO

3

Prevalenza di casi al rientro dall’estero, di cui molti con sintomi lievi o asintomatici. Sono 21 i nuovi positvi al Coronavirus segnalati dall’ultimo bollettino diffuso dalla Regione Toscana. L’età media è di circa 40 anni. Il 43% dei nuovi positivi è risultato asintomatico, il 29% pauci-sintomatico , il 24% con sintomi lievi. Solo un caso dei 21 presenta sintomatologia severa. Oltre il 50%, 11 casi su 21, è stato registrato in persone al rientro dall’estero. Si registra inoltre un 1 nuovo decesso: un uomo di 77 anni. Aumetano di un’unità le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid: 15 di cui 4 in terapia intensiva. Nel dettaglio delle province sono tre quelle a contagi zero: Arezzo, Pistoia e Prato. Complessivamente sono 672 le persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi e 1.734 le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate. Si allarga intanto il focolaio di Piombino “acceso” da un 23enne di rientro in Toscana da Milano: nelle ultime ore il numero di positivi, tra parenti e amici è salito a 9. Ad annunciarlo su Facebook il sindaco della città dell’acciaio Francesco Ferrari. Gli ultimi due casi riscontrati e legati al cluster sono una donna di 29 anni e un uomo di 59 anni, entrambi contatti diretti del primo paziente riconosciuto. Sono in buone condizioni di salute isolati nelle proprie abitazioni.