LIBERO DOPO RAPINA TORNA A RUBARE

2

I carabinieri l’hanno arrestato perchè ha sfilato il cellulare dalla borsa di una signora che stava camminando in piazza Guerrazzi a Pisa. Un colpo arraffa e scappa, che nei piani del ladro doveva terminare con la fuga a piedi verso al giardino scotto e che invece è finito con l’intervento dei militari del radiomobile e il trasferimento in carcere al Don Bosco. ma quello che rende più grave quello che potrebbe essere derubricato come un classico episodio di microcriminalità è il fatto che il ladro in questione, un 38enne senegalese, dalla galera era appena uscito. Le prime manette gliel’avevano messe i poliziotti delle volanti per una rapina in via Notari ai danni di una giovane a cui, lui e due complici, avevano strappato sempre il cellulare. Anche in quel caso dopo la fuga, due di loro sono stati arrestati dagli agenti intervenuti tempestivamente grazie all’osservazione in tempo reale delle telecamere di sorveglianza cittadine.
questo accadeva il 6 agosto, appena una decina di giorni prima del nuovo tentativo di furto di uno smartphone culminato in un nuovo arresto. Dal comando provincia dei carabinieri pisani si spiega che nel periodo estivo andranno avanti «i servizi di controllo del territorio con un particolare riguardo ai reati contro la persona e contro il patrimonio e con una precisa attenzione alle fasce della popolazione più esposte ai crimini».