UN MESE AL VOTO PER LE REGIONALI

0

non è un test nazionale. lo vanno ripetendo tutti i candidati e relativi segretari di partito in vista delle prossime elezioni regionali in toscana. sarà, ma intanto, a un mese esatto dal voto, la partita per la successione a enrico rossi sullo scranno più alto di palazzo sacrati strozzi continua a impegnare in prima persona i vertici dei principali schieramenti. matteo salvini da giorni sta tirando la volata alla candidata del centrodestra (in quota convintamente leghista) susanna ceccardi. quando il principale competitor, il frontman di centrosinistra eugenio giani, scivolò sulla battuta della candidata al guinzaglio, il leader del carroccio promise che non avrebbe fatto ombra all’ex sindaca di cascina, ma in questi giorni la sua è quantomeno una presenza assidua. nelle ultime ore i due sono stati impegnati in una serie di appuntamenti sulla costa a cominciare dalla spiaggia di rosignano

video

periodo di campagna elettorale sul litorale anche per eugenio giani, che dopo le uscite a braccetto a orbetello e follonica questo venerdì sera tornerà a incassare l’appoggio diretto del segretario del partito democratico nicola zingaretti, anche lui negli ultimi giorni assiduo frequentatore della toscana. i due saranno protagonisti di un incontro con gli elettori proprio a cascina, feudo della ceccardi, ma anche luogo d’orgine di un’altra candidata alla presidenza, irene galletti dei 5 stelle, che, aspettando big nazionali del movimento per il momento non annunciati, ribadisce l’impossibilità di un alleanza toscana coi democratici e punta al ballottaggio. stesso obiettivo per tommaso fattori, candidato di sinistra, che punta a conquistare il voto di chi negli ultimi anni ha disertato le urne

fattori