SALVINI, TRA STRATTONI E BAGNI DI FOLLA

9

INIZIATA DECISAMENTE MEGLIO LA GIORNATA TOSCNAA DI MATTEO SALVINI ANCORA IN CAMPAGNA ELETTORALE E CON UNA FITTA SERIE DI APPUNTAMENTI NEL GRANDUCATO.
DOPO GLI SPINTOI E IL PARAPIGLIA DI IERI E’ LUI STESSO CHE POSTA LE FOTO DEL BAGNO DI FOLLA A CAMPIBISENZIO E SCRIVE Odio, violenza e rancore? No, grazie.
Io mi tengo stretto la Toscana dei sorrisi, della speranza, del Futuro.
ANCHE A BORGO SAN LORENZO IERI POMERIGGIO BAGNO DI FOLLA E APPLAUSI AL GRIDO DI BRAVO BRAVO
La trentenne originaria del Congo che ieri ha aggredito Matteo Salvini a Pontassieve (Firenze) strappandogli la camicia e un rosario che indossava al collo, “a quanto pare non si è redenta dalla sua violenza, che ha dimostrato di avere in passato”. ha affermato Susanna Ceccardi,Quella signora ha avuto un passato dedito alla criminalità, poi sembrava almeno che ne fosse uscita; adesso lavora per il Comune di Pontassieve, è mediatrice culturale assunta in Comune”. Tuttavia, ha sottolineato Ceccardi, “anche il lavoro che ha fatto il Comune di Pontassieve per l’integrazione di questa persona probabilmente è fallitoANCHE MATTEO RENZI HA COMMENTATO L’AGGRESSIONE AVVENUTA NEL PAESE DOVE HA ABITATO PER ANNISono molto colpito” . Ogni tipo di violenza e aggressione deve essere condannata senza se e senza ma, la condanno. Ma ho l’impressione che ci sia un tentativo di rappresentare la Toscana come una terra di facinorosi: è vergognoso”.. “Qualcuno vuole avvelenare i pozzi. Giù le mani, nella nostra terra tutti sono ben accolti.