FIGLIO MUORE, PADRE GRAVE: SPACCIATORE ARRESTATO

2

E’ stato individuato dopo oltre un mese di indagini il pusher che ha venduto sostanza stupefacente a Samuele Ventrella,il 25enne deceduto a Lido di Camaiore per overdose il 2 agosto scorso, ed a suo padre Gerardo Ventrella, ricoverato in condizioni gravissime. I carabinieri della stazione di Lido di Camaiore hanno arrestato un 55enne italiano. L’uomo, residente a Viareggio e già noto alle forze dell’ordine, è adesso agli arresti domiciliari accusato di spaccio e morte in conseguenza di altro reato. I carabinieri, durante la notte tra l’1 e il 2 agosto scorso, intervennero in due diverse vie di Lido di Camaiore a seguito di segnalazioni che indicavano due persone a terra prive di sensi. Gerardo Ventrella e suo figlio Samuele manifestarono subito chiari sintomi di intossicazione dovuta ad un mix di stupefacenti. Il padre fu ricoverato in prognosi riservata all’Ospedale Versilia, mentre il giovane, condotto in arresto cardiaco all’ Opa di Massa, morì poco dopo l’arrivo in ospedale. Gerardo Ventrella proprio alla dipendenza dalla droga, 13 anni fa, aveva dedicato un libro, ‘Il mio quartiere”.