ABUSI SULLE NIPOTINE, ARRESTATO NONNO “ORCO”

2

Avrebbe abusato serialmente delle tre nipoti minorenni, di età compresa fra i 6 e i 13 anni, e anche della figlia, fino a quando non è stato fermato e arrestato con l’accusa di atti sessuali su minori. Si tratta di un 60enne pratese incensurato, per il quale si sono aperte le porte del carcere.
Un vicenda orribile emersa nelle scorse settimane, quando una delle nipoti abusate ha trovato la forza di raccontare ad un’amica i comportamenti del nonno nei suoi confronti: sfioramenti reiterati, palpeggiamenti nelle parti intime. Poi lo ha detto alla mamma, che ha deciso di andare a denunciare il padre alla polizia. Scattata l’inchiesta, sono stati sentiti anche altri familiari ed è emerso un quadro ancora più pesante. Pure una delle figlie maggiori, ha confessato di aver subito le pesanti attenzioni del padre quando era piccola e lo stesso scenario è stato raccontato da altre due nipoti dell’uomo. Violenze andate avanti in un arco temporale di una decina di anni, sempre quando le quattro vittime frequentevano le scuole elementari. Secondo quanto riferito dalla Procura e dalla squadra mobile, gli abusi sarebbero avvenuti in più luoghi, vista anche la fiducia risposta dalle famiglie delle figlie dell’uomo per il “nonno di casa”, al quale affidavano le bambine senza problemi. Contesti familiari, secondo il giudizio degli inquirenti, normali e senza particolari situazioni di disagio. Dalle indagini è inoltre emerso che non ci sarebbero stati in nessuno dei casi rapporti sessuali completi. Intanto, la Procura, in attesa dell’interrogatorio di garanzia, ha chiesto di risentire le vittime di questa sconcertante vicenda in sede di incidente probatorio.