PAESE TRAVOLTO DAL FANGO

2

E’ stato un risveglio da incubo per gli abitanti di Montieri, piccolo comune della provincia di Grosseto. Le strade sono state letteralmente invase da una valanga di fango e detriti trascinati a valle dalla pioggia battente che non ha dato tregua: auto sepolte fin sopra le ruote e vie impraticabili. “Stiamo vivendo una situazione drammatica. I fossi che dalla montagna scorrono verso il paese – ha detto il sindaco Nicola Verruzzi – hanno trascinato con sé di tutto. Una quantità incredibile e inspiegabile di terra e sassi”. Gli abitanti del paese al confine tra le province di Siena e Grosseto si è riversata subito in strada per salvare il salvabile: “Abbiamo atteso le prime luci dell’alba per metterci al lavoro. Lo abbiamo fatto attraverso il mezzi del Comune, gli operai dell’Unione dei comuni ma anche insieme a tante ditte private – ha sottolineato il sindaco – che ci hanno dato volontariamente il loro aiuto mettendo a disposizione uomini e mezzi. La prima pioggia vera dell’anno è sempre pericolosa – ha concluso – perché il terreno non assorbe l’acqua. Inoltre la violenza incredibile del maltempo di questa notte ha portato via tutto». Fortunatamente non ci sono state persone ferite e al momento non sembrano esserci neanche danni strutturali. La vera conta dei danni in ogni caso avverrà dopo la rimozione di fango e sassi.