Bufera nell’ultimo giorno di campagna

5

Finale incandescente di campagna elettorale a cascina, uno dei due comuni toscani dove domenica e lunedì gli elettori saranno chiamati al turno di ballottaggio per scegliere il nuovo Sindaco, l’altro è Arezzo.
L’ultima polemica coinvolge la sezione locale di Italia Viva che ha criticato apertamente la scelta di Michelangelo Betti, candidato del centosinistra, di apparentarsi con il Movimento 5 Stelle tanto che si era parlato anche della possibilità che i renziani arrivassero a ritirare il loro appoggio.
Una fake news, precisano però dal quartier generale: “Riteniamo sbagliata la scelta dell’apparentamento – dicono – ma non è vero che abbiamo tolto il nostro appoggio a Betti o peggio ancora che avremmo dato indicazione per un voto diverso al ballottaggio.
Abbiamo più volte espresso nei giorni scorsi l’augurio che il candidato sindaco del centrosinistra si apparentasse con una lista civica di sinistra ma, insieme a questo auspicio, abbiamo manifestato la nostra contrarietà ad un apparentamento con il Movimento 5 Stelle locale. Perché, non da soli ma insieme anche a Più Europa, ritenevamo che questa fosse una scelta sbagliata, non in linea con la necessità fino a quel momento condivisa da tutti di creare e portare alla vittoria a Cascina, nel paese di Susanna Ceccardi, una alternativa di centrosinistra e riformista, ma non abbiamo mai detto di aver cambiato idea sul sostegno a Betti.