BIMBO DI DUE ANNI INVESTITO E UCCISO

7

Nella zona non si parla d’altro. I residenti sono sconvolti. E’ successo tutto al numero civico 60 in via Folivese, zona abitata lungo la Sieve che in questo tratto segna il confine tra i Comuni di Pelago e Pontassieve. Un bimbo di appena 2 anni investito e ucciso nel cortile di casa. All’indomani della tragedia nel luogo della tragedia è un continuo via vai di amici e parenti.

Si cerca di consolare la famiglia travolta dal dolore, ma anche l’uomo al volante dell’auto che ha investito il bambino, ci dice un suo collega di lavoro, è distrutto.

I primi rilievi sono stati della Polizia Municipale Pare che il piccolo stesse girando in biciletta nel cortile del condominio sotto gli occhi della mamma. A quel punto sarebbe rientrato in macchina uno dei condomini. L’incidente sarebbe avvenuto durante una banale manovra di parcheggio. Inutili i soccorsi, prima con l’ambulanza e poi con l’Elisoccorso Pegaso. Nonostante la corsa in sala operatoria non è stato possibile salvarlo. Il Sindaco di Pelago Nicola Povoleri sta valutando la possibilità di proclamare il lutto cittadino. “Prima – ha detto il sindaco da noi raggiunto telefonicamente – voglio parlare con i familiari dle piccolo”

Non risulterebbero al momento ancora chiare le responsabilità in merito all’ incidente che ieri è costato la vita a un bimbo di 2 anni, investito da un’auto mentre era su una piccola bicicletta, nell’area condominiale adibita anche a posteggio a Pelago, in provincia di Firenze.
E’ quanto si apprende in merito agli accertamenti svolti dalla polizia municipale di Pelago che stamani ha consegnato un rapporto alla magistratura su quanto accaduto. alla guida dell’auto, una Punto che sembra procedesse a velocità ridotta, un uomo che abita vicino alla famiglia del piccolo e che stava rientrando nel parcheggio. I bambino si trovava nell’area condominiale insieme alla madre. In seguito all’incidente, avvenuto nel pomeriggio, il piccolo è stato trasportato in codice rosso, con l’elisoccorso, all’ospedale pediatrico meyer. Nella tarda sera è deceduto.