NUOVO DPCM, ULTERIORE STRETTA IN ARRIVO

1

Un altrA SERIE DI PESANTI STOP PER TENTARE DI ARRESTARE L’AVANZATA DEL Covid: stop alla movida dopo le 21, stop a feste private anche nelle case, stop a cerimonie e banchetti con più di 20 persone, bar e ristoranti chiusi dopo mezzanotte in tutto il Paese e stop al calcetto tra amici. NELLE PROSSIME ORE sarà varato il Dpcm con queste misure più rigide, che il premier è determinato ad anticipare rispetto alla scadenza del 15 ottobre.
TRA I DATI PRESENTATI DAL MINISTRO SPERANZA ALLA RIUNIONE DI PALAZZO CHIGI C’è QUELLO SECONDO IL QUALE il 75% dei contagi avviene in ambito familiare. ED ECCO IL LIMITE MASSIMO DI SEI PERSONE A CENA IN OGNI ABITAZIONE E LA LIMITAZIONE A 30 PER BANCHETTI DI MATRIMONI COMUNIONI O CRESIME
E così smonta le resistenze e le bocche storte sul colpo di maglio alle feste private. Nelle cartelle con le proposte di nuove misure urgenti, Speranza inserisce anche un ampliamento dello smart working al 70-75%. E rispetto a quanto esce alla fine del vertice, fosse per lui chiuderebbe i locali un’ora prima, alle 23. Nel suo cahier infila anche la limitazione a un massimo di 30 persone ai banchetti e ricevimenti dopo matrimoni, comunioni, cresime. Ma va ancora chiarito bene se sarà permessa ad esempio una tavolata di 20 persone in un ristorante che ne può ospitare magari 200 in tanti tavoli distanziati, in base alle normative anti-covid.FOSSE PER IL INISTRO LOCALI E RISTORANTI PERO’ LA CHIUSURA DI BAR E RISTORANTI STAVOLTA ANDREBBE ANTICIPATA ALLE 23 IPOTESI CONTRO LA QUALE I GESTORI SI ERANO FERMAMENTE OPPOSTI ALCUNI GIONI FA. CAPISTOLO SPORT: STOP ALLE DISCIPLINE DI CONTATTO A LIVELO AMATORIALE E OBBLIGO DI USO DELLA MASCHERINA ANCHE PER ATTIVITA’ MOTORIA ALL’APERTO DA CUI SONO ESENTATI SOLO COLORO CHE SVOLGONO ATTIVITA’ PROPRIAMENTE SPORTIVA