SCUOLA, RITORNO AL PASSATO

5

“Una sconfitta per tutti”. Buona parte dei professori sta vivendo con rassegnazione il ritorno della didaddica a distanza per gli istituti superiori. L’andamento del contagio ha spinto l’esecutivo ad intervenire di nuovo nell’istituzione scolastico, reduce già da un mese da inferno tra contagi, quarantene, difficoltà di comunicazione e ritardi nelle nomine dei docenti. C’è anche chi ha giocato d’anticipo come l’Isis Valdarno di San Giovanni, istituto che ava già adottato la DAD per buona parte degli iscritti.

La scuola era stata la prima a chiudere e l’ultima riaprire. 7 mesi di tempo non sono stati sufficienti per trovare misure adeguate al contenimento del Virus. Il Governatore Giani questo lunedì incontrerà dirigenti e tecnici dell’ufficio scolastico regionale. La linea Toscana, prima del DPCM, era quella di lasciare in presenza primo e quinto anno.