TAMPONI, TESTATO UN QUINTO DELLA POPOLAZIONE

11

In Toscana quasi un cittadino su 5 è stato sottoposto a tampone, dato che, come capillarità dei controlli, colloca il Granducato ai primi posti tra le regioni italiane. Questo è solo dei possibili spunti di riflessione che si ottengono analizzato i dati sull’emergenza Coronavirus forniti quotidanamente dalla Protezione Civile Nazionale. Prendendo i dati aggiornati a lunedì 26 ottobre vediamo che in Toscana sono stati eseguiti 1.013.957 tamponi, da questo dato dobbiamo togliere i tamponi di controllo ed arriviamo a 680.058 casi testati. Quest’ultimo dato, se rapportato alla popolazione totale, rappresentà il 18,27%. Identico indice per il Lazio, appena inferiore per il Friuli Venezia Giulia. Meglio della Toscana solo regioni piccole come la Valle d’Aosta e le Province autonome di Trento e Bolzano. Molto più indietro le altre, soprattutto al Sud con Sicilia, Puglia e Campani che hanno testato solo il 10% della popolazione. Se prendiamo in esame solo le Regioni con popolazione simile o superiore rispetto alla Toscana vediamo come sia il Veneto quella con la percentuale più alta di tamponi in rapporto alla popolazione residente: addirittura si arriva oltre il 45%. Appena dietro ecco ancora il Friuli Venezia Giulia, poi l’Emilia Romagna. Più indietro la Toscana con il 27,24%