PICCHIO’ MIGRANTI, 7 ANNI AL PRESIDENTE MULTICONS

19

7 anni di reclusione e 4.500 euro di multa. L’ex presidente del consorzio Multicons Stefano Mugnaini è stato condannato dal tribunale di Firenze con l’accusa di aver aggredito due migranti, il 12 febbraio 2016 in un centro di accoglienza per richiedenti asilo da lui gestito a Castelfiorentino. Mugnaini, difeso dagli avvocati Sigfrido Fenyes e Francesco Mancini, è stato riconosciuto colpevole dei reati di rapina, lesioni personali e calunnia. Condannati a 5 anni di reclusione e 2 mila euro di multa anche
due addetti del centro, accusati di rapina e lesioni in concorso con Mugnaini. Il pm Giovanni Solinas nella sua requisitoria aveva chiesto l’assoluzione per tutti gli imputati dai reati di lesioni e rapina, e la condanna dell’ex presidente di Multicons a un 1 anno e quattro mesi per calunnia. Secondo le indagini, i migranti sarebbero stati picchiati da Mugnaini con un manico di scopa. Uno perché avrebbe contravvenuto a regole della struttura, e l’altro perché stava riprendendo ‘la punizione’ col suo telefono cellulare. E i guai giudiziari per l’ex presidente del consorzio di gestione di centri di accoglienza per migranti non finiscono. Sempre davanti al tribunale di Firenze infatti sarà processato con rito abbreviato con l’accusa di aver evaso 3 milioni di euro tra il 2012 e il 2017, emettendo fatture false per circa 17 milioni attraverso un sistema di cooperative create ad hoc.