ENEL PUNTA SU CONDIVISIONE E SOSTENIBILITA’

7

investimenti per 190 miliardi, promuovendo la decarbonizzazione, l’elettrificazione dei consumi e le piattaforme per creare valore condiviso e sostenibile per tutti gli stakeholder e redditività di medio e lungo periodo. È il cuore del piano strategico Enel 2021-2030 svelato insieme al nuovo Piano Strategico per il prossimo trienno. Nel Piano il gruppo prevede di investire direttamente circa 40 miliardi di euro

in questo piano la Toscana continua ad essere protagonista con geotermia ed idroelettrico per l’energia green, con la centrale di Santa Barbara per il ciclo combinato (con il gas metano che ha un ruolo importante nella transizione di uscita dallo sfruttamento del carbone) e per la riqualificazione dell’area mineraria. E poi con Piombino, per la riqualificazione dell’ex centrale termoelettrica di Torre del Saleo in chiave di sostenibilità a vocazione turistica, ambientale e commerciale. Infine con il progetto di riqualificazione della ex centrale termoelettrica di Livorno secondo criteri di sostenibilità e di economia circolare: il progetto dei depositi doganali