“VACCINO, PRESTO PER PARLARE DI OBBLIGO”

5

No all’obbligatorietà, per il momento, ma al contempo un forte richiamo alla responsabilità. E’ la posizione del sindaco di Firenze Dario Nardella riguardo al tema della vaccinazione anti-covid, partita anche in Toscana. il primo cittadino non ha nascosto la sua preoccupazione rispetto ad alcune voci dissonanti che si stanno levando anche tra coloro che operano in ambito sanitario.

Nardella ha poi spiegato che nella Città metropolitana di Firenze è tutto pronto per il ritorno alle lezioni in presenza anche alle scuole superiorei, sottolineando di aver lavorato coi dirigenti scolastici per garantire lo scaglionamento degli orari di ingresso, e non ha nascosto il proprio rammarico per la decisione di abbassare dal 75 al 50% la quota degli studenti che potranno tornare in classe