CONTROMANO IN A1, ”VOLEVO SENTIRE L’ADRENALINA”

54

“ho preso l’autostrada contromano per provare la scarica d’adrenalina. ma Non voler far male a nessuno…”. si è giustificato così il 34enne italo-americano fermato nella tarda mattina di martedì a calenzano dalla polizia stradale, dopo aver percorso l’a1 in senso contrario da rioveggio verso firenze. non ha imboccato l’autostrada contromano al casello, ma dopo uno scambio di carreggiata per lavori. invece di rientrare nel verso giusto, ha proseguito lungo il cantiere, chiuso al traffico, in direzione contraria. A Barberino è andato avanti contromano, finché non è stato intercettato.
per mezz’ora ha viaggiato tra 110-120 all’ora schivando le altre auto. Due urti in galleria, non gravi, molti altri sfiorati. poi la sfida con la polizia che dopo averlo costretto a rallentare lo hanno speronato bloccando un tentativo di fuga in retromarcia e poi hanno sparato in aria e alle gomme della sua auto per costringerlo a scendere.
in quei 30 minuti i centralini sono stati tempestati dalle telefonate di automobilisti atterriti. Autostrade ha avvisato chi era in viaggio con un messaggio sui pannelli e le  Pattuglie si sono mosse a razzo
il 34enne, che vie a Vicenza, è un marmista, incensurato. Nella sua macchina gli agenti della stradale hanno trovato un falcetto, un’ascia e due coltelli. gli è stata subito ritirata la parente ed è stato sottoposto ai test tossicologici per accertare l’uso droghe o sostanze psicoattive. l’Alcol test è risultato negativo.